Da oggi spedizione gratuita per gli ordini sopra i 100€ con "Raccomandata" di Poste Italiane!(1/3)

! ESCLUSIVO ! Hai mai visto uno gnomo al lavoro? Clicca QUI(2/3)

Che ne dici di perdere un po' di tempo col test dello Gnomo?(3/3)

Accedi al Negozio

Carrello

Devi registrarti e/o accedere per comprare nel negozio!
Paypal
Postepay
Bonifico Bancario
Consegna in 24-48 ore in tutta Italia!

Il Sondaggio dello Gnomo

Come sei giunto fin qua?

PREZIOSISSIMO CIELO

Fate attenzione alla prossima stella che vedrete brillare: potrebbe essere un megadiamante.
Solo nel 2000, infatti, un gruppo di astronomi americani ha identificato una nana bianca, una stella morente, composta esclusivamente di diamante!
Il megacristallo,del peso di miliardi di miliardi di carati,si sarebbe formato dalla polvere di carbonio prodotta dalla stella cristallizzatosi nel tempo.
Sebbene la "nana bianca" sia troppo lontana per dare modo agli scienziati di studiarne la composizione,esistono prove concrete che la Via Lattea sia una vera e propria miniera di diamanti!
Nel 1981,per esempio,i ricercatori dello Smithsonian Institute di Washington,scoprirono tracce di puro diamante all'interno di un meteorite recuperato in Antartide.
Secondo gli scienziati,i diamanti potrebbero essersi formati dall'impatto tra asteroidi.
Nel 1991,invece,i due geologi canadesi David Carlisle e Dennis Braman annunciarono la scoperta di un giacimento di minuscoli diamanti risalenti a 65 milioni di anni fa.
Esattamente il periodo al quale numerosi scienziati attribuiscono l'impatto tra la Terra e un enorme meteorite che avrebbe causato, fra l'altro,l'estinzione sulla Terra dei dinosauri.

Viaggio verso il manto terrestre
La natura impiega milioni di anni per produrre un diamante!
Perchè il carbonio cristallizzi sotto forma della pietra più preziosa che si conosce al mondo, sono necesarie pressioni elevatissime prodotte a profondità terrestri irraggiungibili, dell'ordine dei 300 chilometri! Lì la pressione del manto terrestre può raggiungere le 300 mila atmosfere! E la temperatura,che supera i 2 mila gradi centigradi,ordina gli atomi di carbonio in una struttura atomica estremamente densa e compatta.
Per questo motivo il diamante è tuttora il materiale più resistente conosciuto in natura.
Spesso le variazioni di pressione e temperatura che i diamanti formati nel manto terrestre subiscono durante la loro risalita in superficie fanno sì che gli atomi di carbonio sbuchino dal terreno sotto la forma della meno preziosa grafite: il materiale del quale sono fatte le matite.
"I geologi hanno scoperto depositi immensi di ordinaria grafite che un tempo dovevano essere puri diamanti" dice Robert M. Hazen nel suo libro "The Diamond makers".
"Affinchè il diamante rimanga tale,una volta raggiunta la superficie terrestre,il suo viaggio deve essere rapido e violento,in modo da subire uno sbalzo enorme di pressione e temperatura" scrive Hazen.
Il viaggio più rapido che la materia possa sperimentare dal centro della Terra alla luce del sole è un' eruzione vulcanica.
"Una massa di diamanti può restare indisturbata sottoterra per miliardi di anni" spiega Hazen.
"Ma se viene coinvolta in un'eruzione vulcanica,ci vuole meno di un'ora perchè raggiunga la superficie".

Un saluto
lo Gnomo Febo


© 2000-2017 «La Bottega di Gnomo Febo»
Powered by: Il Folletto

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l'esperienza di navigazione dei suoi utenti. Cliccando il pulsante "OK" o navigando nel sito, acconsenti all'uso dei cookie da parte di questo sito.